In questa sezione vengono messi a disposizione i Bollettini Malacologici dell'Associazione.

Ultimo bollettino disponibile : n. 26 - settembre 2017

---------------------------------------------

 

n. 11 – Luglio 2011

 

Gioielli del Mare Nostrum


Le porcellane del Mediterraneo

a cura di Paolo Cesana

 

Le porcellane del “Mare Nostrum” ovvero le CYPREE del Mediterraneo, appartengono alla vasta famiglia CYPRAEIDAE e sono come si sa tra le più belle, richieste e collezionate famiglie di conchiglie marine del mondo.

Nel Mediterraneo, le cypree indigene sono solo 4, ma a queste vanno aggiunte altrettante specie originarie del Mar Rosso penetrate attraverso il canale di Suez.

 



 

Luria lurida (Linné, 1758)                   Erosaria spurca (Linné, 1758)

 

 

Veniamo ora alla presentazione e descrizione delle suddette specie. Iniziamo con la Luria lurida (Linnè, 1758) specie carnivora, si nutre di spugne del genere Aplysina, a pochi metri di profondità. E' la più grande e forse la più bella delle cypree “nostrane”. E' lunga dai 20 ai 60 mm. La conchiglia è ovale, con estremità ben pronunciate, rossastre e ornate da macchie terminali scure; dorso dal grigio bruno, marrone al quasi nero, con due bande più chiare, bordo esterno calloso, spira visibile (esposta negli esemplari immaturi), base chiara con apertura larga e denti piccoli, a volte quasi assenti nel lato columellare. Sono riconosciute almeno due sottospeci. Specie protetta.

La Erosaria spurca (Linnè, 1758) è la più variabile delle nostre cypree, assume, all'interno dello stesso areale, forma ovale-allungata o romboidale, con margini lisci o callosi, maculati e talvolta crenulati, colorazione dorsale dal giallo ocra pallido al marrone scuro, con ornamentazione che va da lacune chiare indistinte a spot ocellati scuri; la base, generalmente marrone chiaro o lievemente aranciata può assumere toni violetto (tipici della forma detta ''verdensium'', delle isole di Capo Verde, ma, francamente, reperita identica anche in Mediterraneo), e la dentatura è bianca, abbastanza estesa, con sponda terminale angolata e marcata. misura dai 12 ai 40 mm. vive in pochi metri d'acqua, su fondali rocciosi, associata ad alghe brune. Specie protetta.

 

Per leggere il documento completo vedi bollettino-11-luglio-2011.pdf


Documenti Allegati

Torna indietro...