In data 20 dicembre 2016 il Consiglio Regionale del Piemonte ha approvato il disegno di legge n. 219 che prevede il regime di tutela per 13 specie di uccelli, quasi tutte cacciabili nella corrente stagione venatoria.

Le Associazioni Pro Natura Piemonte, LAC Lega per l’abolizione della caccia e LIPU Lega Italiana Protezione Uccelli esprimono la loro soddisfazione per la decisione del Consiglio regionale.


In dettaglio si tratta di :
fischione (Anas penelope), canapiglia (Anas strepera), mestolone (Anasclypeata), codone (Anas acuta), marzaiola (Anas querquedula), folaga (Fulica atra), porciglione (Rallus aquaticus), frullino (Lymnocryptes minimum ),    pavoncella    (Vanellus    vanellus),    moretta (Aythya fuligula), moriglione (Aythya ferina), combattente (Philomacus pugnax) e merlo (Turdus merula).

Sono specie generalmente poco diffuse nella nostra Regione, di scarso interesse venatorio ed in alcuni casi a rischio di estinzione.

Il provvedimento della Regione ha ripristinato l’elenco delle specie cacciabili preesistente prima dell’abrogazione della legge regionale n. 70/96, effettuata nel 2012 al solo scopo di impedire il referendum regionale contro la caccia.



Torna indietro...